Con un innovativo format e layout, ritorna l’appuntamento del settore della verniciatura industriale e dei trattamenti delle superfici, P&E – POLVERI&ECOCOATING.

Nell’esclusiva location del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano “Leonardo da Vinci”, la manifestazione offrirà una panoramica completa dell’innovazione tecnologica nel campo dei trattamenti delle superfici, con particolare attenzione ai prodotti e sistemi per la verniciatura e altri rivestimenti industriali (ECOCOATING), alla verniciatura a polvere (POLVERI), e ad altri trattamenti. Due giorni dedicati a convegni, seminari e workshop su innovazioni, sostenibilità e analisi delle nuove tecnologie. Gli stand di contatto, i momenti e gli spazi di networking saranno accompagnati dal Premio TOP P&E 2021, che mette in evidenza la capacità d’innovazione delle aziende che considerano la finitura dei propri manufatti un valore aggiunto.

ECOCOATING 2021

Il punto di incontro

Due giorni di dialogo e focus sull’innovazione tecnologica dei prodotti, sistemi e processi di trattamento delle superfici, dove saranno disponibili per il visitatore sistemi di preparazione e pretrattamento delle superfici, di verniciatura industriale liquidi, a spruzzo ed elettroforetici, di altri rivestimenti inorganici e organo-inorganici, che vivono un momento fortunato di sviluppo tecnologico e di mercato che non si vedeva da molti anni. Il cambiamento della struttura industriale europea che si è verificata negli ultimi anni comporta la richiesta di livelli superiori di qualità e della sua tracciabilità, di personalizzazione (colori, effetti, funzionalità), d’efficienza tecnica ed economica e dunque, alta precisione dei processi, l’adesione più consapevole alle politiche di miglioramento dei luoghi di lavoro e ambientali, e, indirettamente, la ripresa del lavoro di ricerca e sviluppo da parte delle multinazionali della chimica e la maturazione delle esperienze d’integrazione nelle formulazioni delle nanotecnologie, capaci di trasformare e migliorare drasticamente le prestazioni (resistenze) dei prodotti disponibili sul mercato.
Analogamente, ritorna l’interesse per i trattamenti fisici dei metalli (granigliatura, vibrofinitura, pulitura) e dei materiali polimerici (lavaggio con CO2, attivazione), mentre l’ingresso dei sistemi chimici organoinorganici, nanotecnologici, sta completamente eliminando i meno efficienti e più inquinanti processi di lavaggio, fosfosgrassaggio e fosfatazione tradizionali.

POLVERI 2021

Tra stasi e sviluppo

Il settore europeo delle polveri attraversa una fase di transizione complessa, in un mercato che negli anni ha subito una trasformazione strutturale significativa. Da un lato, si ha la tentazione di proseguire nella politica che tanti successi ha portato a questa tecnologia fino al primo decennio di questo secolo, fatta di ricerca dei volumi produttivi, economie di scala, prezzi in discesa, rapida sostituzione dei cicli liquidi a base solvente. Dall’altro, si ricerca una nuova collocazione di mercato, sviluppo e offerta di specialità, cicli complessi, durabilità, infine: alta qualità, intesa come personalizzazione, soluzioni tagliate su misura per l’industrial design e l’architettura, prezzi allineati ai cicli a liquido a base acquosa a maggior valore aggiunto.
La manifestazione è finalizzata all’aggiornamento tecnico e alla determinazione dei nuovi scenari per questa eccellente tecnologia di verniciatura industriale.